Futurismo moderno, tra arte e follia

Piazza di Spagna coperta di palline colorate“Ma che titolo è?!” vi starete chiedendo…o forse “a che titolo ne parli?!” (molto più plausibile la seconda).

Stamattina il futurista più nominato degli ultimi tempi, Graziano Cecchini, “ha colpito” ancora (non so se avete colto, “cecchini”…”ha colpito”… :D).

Già al tempo dell’operazione effettuata nella Fontana di Trevi, avevo pensato di dire la mia a riguardo, lo faccio ora invece, perché questa volta le migliaia di palline colorate che scendono dalla scalinata di Trinità dei Monti mi hanno davvero affascinato.

Rischierò di sembrare superficiale, pazienza, ma possiamo parlare per un momento (solo come piccola finestra su tutto quello che queste azioni comportano da un punto di vista legale, morale e ideologico) della bellezza artistica di una cosa del genere?!

Questa volta era tutto preparato, e quindi tutti i media erano pronti a riprendere l’evento, quindi guardando i video dell’operazione non posso che associarmi alle impressioni positive avute dalla maggior parte dei passanti e dei turisti che hanno accolto questo evento come un piacevole diversivo.

Mi rendo conto delle conseguenze e delle considerazioni che portano a valutare questo evento opportuno o meno, ma di questo ne parleranno gli altri 🙂

Extra:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.