Istanbul da scoprire

Light on prayNon per me eh…io l’ho già scoperta.

Come ho scritto un po’ ovunque, sono da poco tornato da una vacanzina di sette fantastici giorni ad Istanbul, dove sono andato, tra le altre cose, per festeggiare questo nuovo anno 😀

Non credo di avere le parole giuste per descrivere tutte le sensazioni che suscita una città come Istanbul, ne credo che le mie foto, spesso troppo turistiche, ne ritraggano l’essenza, ma è certo che questa città ha molto da raccontare.

I nostri stereotipi a volte la condannano troppo in fretta, o ce la presentano arretrata nella cultura e nelle abitudini, la mia prima grande sorpresa è stata proprio quella di trovare Istanbul una città decisamente moderna, volta al progresso e al lavoro, come dimostrano le enormi zone dedicate ad uffici e grattacieli, stesso vale per i giovani che ormai si presentano ai nostri occhi come europei, pur conservando le loro tradizioni culturali e religiose.

La religione si manifesta ovviamente in modo forte attraverso la presenza delle moschee, spesso maestose, dalla bellezza disarmante e che portano con se anni di storia. La moschea Blu specialmente di sera presenta uno spettacolo davvero suggestivo.

E poi Santa Sofia, Palazzo Topkapi, La Cisterna, Istanbul è una risorsa infinita di posti fantastici da visitare, e da assaporare come il Bazar delle spezie, o il Gran Bazar…e per i più fortunati il modo migliore per condividere questa cultura è passare almeno una volta in un Bagno Turco (Hamam), e fumare almeno una volta un Narghilè in uno di quei locali fantastici frequentati solamente da turchi che giocano a backgammon o a domino mentre fumano seduti su divani ricoperti da tappeti.

Potrei andare avanti per ore, chiudo invece con un’ultima nota sul Bosforo, sul quale è necessario fare un giro fino al Mar Nero, se non altro per assaggiare il fantastico yougurt di Kanlica, squisito come gran parte della cucina (e della cultura) turca che ho potuto apprezzare.

Extras:

3 comments

  1. Marinella ha detto:

    dippoooo
    Ti sei rifatto il look! beeelloooooooo!!!

    Prendo nota del viaggio a Istanbul, sperando – un giorno, prossimo mi auguro! – di scoprirla da me 🙂

    (…ma te li sei fatti leggere i fondi del caffè?)

  2. Andrea ha detto:

    eheh..certo..se guardi le foto è tutto documentato, me l’ha letto un mio amico che però mi ha detto di non essere professionista 🙂 ma c’ha comunque preso 😀
    (il look è temporaneo..anche se mi piace 🙂 )

  3. GabrieleMac(ormai) ha detto:

    Viene voglia di partire subito a leggere la descrizione:-)
    Bello il nuovo look (Y)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.